Mangia un muffin e…scopri il marchio!

Posted on marzo 18, 2013

0


I muffin preparati per l'evento "Scopri l'ingrediente"

Ci sono due modi per dire ad alcune aziende che la loro condotta non è socialmente sostenibile ed anzi eticamente condannabile. La prima è la via del boicottaggio: cercare di convincere più persone possibili a non comprare i prodotti della siffatta azienda e arrivare allo scontro frontale sperando che il calo di vendite faccia rinsavire amministratori delegati e specialisti del marketing.
La seconda è invece creare consapevolezza nei clienti e nelle persone, affinché siano propri i consumatori a mettere pressione alle aziende per politiche maggiormente sostenibili, senza arrivare alla battaglia campale, ma agendo ai fianchi e richiedendo maggiori diritti per i lavoratori, per le popolazioni coinvolte nei processi produttivi e per il pianeta stesso.

Proprio quest’ultima è stata scelta da Oxfam Italia per organizzare e promuovere la campagna “Scopri il Marchio”, che ha lo scopo di indagare come agiscono le principali multinazionali del settore alimentare al fine di capire se esse operano o meno secondo modelli etici e sostenibili di sviluppo.

Oxfam ha così creato, sulla base di alcuni temi facilmente individuabili (come la retribuzione e i diritti dati alle donne, la trasparenza utilizzata, lo sfruttamento o meno della terra e altri che si possono vedere qui), una tabella dove ha dato i voti alle multinazionali: ecco che Nestlè (forse per qualcuno a sorpresa) risulta la migliore tra quelle considerate (seppur al di sotto di uno standard corrispondente alla sufficienza piena), mentre troviamo la Kellogs relegata agli ultimi posti della graduatoria.

Per far sì che le aziende migliorino i loro comportamenti e utilizzino un modus operandi più consapevole e rispettoso, Oxfam chiede ai consumatori di diffondere le informazioni portate avanti dalla campagna, al fine di aumentare la pressione sulle compagnie per far loro cambiare rotta.

IMG_7365

Per promuovere l’iniziativa la scorsa settimana Oxfam Italia ha presentato l’evento “Scopri l’ingrediente” allaMuffineria di Roma: è stato preparato per l’occasione un muffin speciale, e a tutti i partecipanti è stato chiesto di indovinare da quali ingredienti fosse composto. Un modo efficace per convogliare persone e per stimolare e diffondere le idee del’associazione. Il coinvolgimento è stato infatti alto e, alla fine del gioco stesso, le persone hanno potuto vedere di persona la presentazione della campagna lanciata da Oxfam, rendendosi maggiormente consapevoli di ciò che accade nel mercato delle grandi aziende alimentari e, in particolar modo, delle compagnie del cioccolato. Uno spazio della presentazione è stato infatti dedicato al tema delle donne che vengono spesso sfruttate o sottostimate dalle aziende operanti nel settore del cacao (questo il video di riferimento che spiega la situazione).

Un caso emblematico che deve far riflettere, perché uno sviluppo sostenibile passa necessariamente per una parità di genere che oggi fatica ad essere completa e assoluta.

Annunci
Posted in: Articoli, Attualità